Il giardino delle arance

Il Giardino delle Arance dall'Etna alla Nostra Tavola

Sei un’insegnante e stai aderendo alla nuova edizione del “Giardino delle Arance. Dall’Etna alla tavola” ?

Registrati e accedi all’area riservata! Potrai scaricare video, storie, golose ricette e approfondimenti da usare in classe per lo svolgimento delle attività.


 
Accedi all'Area Riservata


I bambini possono apprezzare il frutto solo se ne fanno esperienza, Oranfrizer con questo progetto svela con il linguaggio dei bambini tutti i segreti di uno dei più importanti tesori agroalimentari italiani, l’arancia.
È importante entrare a contatto con la natura, stimolare i bambini a sbucciare i frutti, a percepirne l’odore oltre che il sapore, osservane il colore, distinguerne la forma intera dalle parti, fantasticare con la potenza multisensoriale di ogni frutto.  Con l’aiuto di giochi, illustrazioni e video possono incuriosirsi e scoprire come sono fatti i frutti, da dove vengono, come crescono, quale aspetto hanno gli alberi e i fiori che li generano.
Parliamo loro degli agricoltori, essi svolgono un lavoro di grande responsabilità e passione, che consiste nel fornire a tutti noi cibi buoni e sani, la loro attività è molto importante e contribuisce a proteggere l’ambiente che ci circonda.
“Il giardino delle arance. Storie e misteri ai piedi dell’Etna” è il titolo della campagna educativa realizzata con Giunti Progetti Educativi, Oranfrizer e l’Organizzazione dei Produttori Terre e Sole di Sicilia.
L’iniziativa didattica ha ricevuto anche il patrocinio morale del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. 

La Sicilia e le arance, un incontro felicissimo

La Sicilia e i suoi agrumeti presentano un paesaggio eccezionale. Ci sono dei filari di alberi ricchi di foglie verde intenso che si stendono a vista d’occhio nelle pianure sormontate da un vulcano che, con le stagioni, passa dal colore della terra bruciata al bianco della neve che lo ricopre d’inverno. Un paesaggio non solo bellissimo, ma anche vivo e abitato.

 

Scopriamo come sono fatti Zagara, Albero e Frutto

Ogni frutto è il risultato di un lavoro annuale.

I giardini sono un luogo naturale curato dal lavoro dell’uomo.
Giardini! è proprio così che si chiamano gli agrumeti in Sicilia, forse perché molto tempo fa gli Arabi usavano gli alberi d’agrumi come ornamento per i loro giardini più belli.

Scopri cosa fa un agricoltore nei giardini, si prende cura della natura ogni giorno!

 

Le varietà d’arance: alla scoperta dei colori e dei sapori

Le bionde e le rosse sono le due tipologie di arance che prendono il nome dalle sfumatura della loro polpa, vuoi conoscerle meglio?

Tutte le arance possono presentare piccole imperfezioni. Significa che sono meno buone? Naturalmente no!

Anche se curate nel migliore dei modi, le arance crescono all’aria aperta, a contatto con la pioggia, il vento e la temibile grandine. La frutta biologica per esempio, non è mai perfetta, e anche se non è bellissima vi assicuriamo che è davvero buona. Anche le arance con alcune imperfezioni o più piccole sono buone da mangiare e da spremere! Possono essere sbucciate e trasformate in succhi, nettari, marmellate e altro ancora.

Mangiate sempre frutta di stagione!
La stagione delle arance rosse è soprattutto l’inverno.
Grazie alle tecniche agronomiche più avanzate e alla ricerca scientifica, oggi possiamo mangiare arance bionde e rosse appena raccolte – e raccolte in Italia – da ottobre a maggio.

 

E in estate?
Niente paura, quando non c’è il frutto c’è il succo.

Impara a leggere l’etichetta e riconosci se un succo è davvero fatto solo di frutta!